Royal Institute of Painters in Water Colours

Royal Institute of Painters in Water Colours
206ma Esposizione Annuale

Premio TheArtsBox all'artista John Yardley

 

Siamo lieti di comunicarvi che lo scorso 5 Aprile, in occasione dell’apertura della 206ma esposizione annuale di opere ad acquarello tenutasi presso la sede della storica Royal Institute of Painters in Water Colours, abbiamo avuto l'onore di premiare con il TheArtsBox Prize l'artista inglese John Yardley.

Al vincitore TheArtsBox offrirà una mostra personale nell’autunno 2019 e, con molta probabilità, la possibilità di poter tenere a Vicenza un workshop dedicato ai nostri soci in regola con l’iscrizione annuale.

Rinnoviamo il nostro ringraziamento alla presidentessa Rosa Sepple, all’intero Board di RI e al membro onorario H.R.H. The Prince of Wales per questa importante partnership tra RI e TheArtsBox. (http://royalinstituteofpaintersinwatercolours.org/2018/01/24/a-new-prize-for-the-ri/)

Questa collaborazione premia diversi anni di militanza nel campo dell’acquarello internazionale, la credibilità delle nostre pubblicazioni, e l’impegno col quale abbiamo selezionato e gestito mostre innovative nel campo dell’acquarello. La nostra soddisfazione e i nostri risultati sono anche dovuti all’appoggio di tutti voi, quindi ci è parso doveroso e imprescindibile informarvi di questo risultato, e di questa gioia. Molte grazie per esserci stati vicini in questi anni, per aver frequentato, condiviso e aiutato a far vivere una realtà vicentina che all’inizio sembrava pura utopia.

John Yardley è riconosciuto come uno dei più abili pittori ad acquerello della sua generazione. Nato a Beverley, nello Yorkshire, ha iniziato a dipingere a tempo pieno nel 1986 dopo una carriera nel mondo bancario. Non avendo avuto una formazione formale, Yardley sostiene che questo gli ha dato la libertà di trovare il proprio stile. La crescente importanza di Yardley nel mondo degli acquerelli è il risultato della sua naturale abilità e del suo talento. È rinomato per la sua eccezionale capacità di catturare la vitalità di una scena con poche pennellate ben posizionate e il modo in cui trasmette il movimento con una pennellata sicura di pigmento. Il suo stile caratteristico è quello di dipingere ciò che vede con piccoli abbellimenti e disegnando il suo soggetto e poi dipingendolo attraverso un'applicazione rapida e diretta, mantenendo il senso del movimento sia per la scena sia per il medium. John Yardley è membro del Royal Institute of Painters in Watercolour ed espone alla Royal Watercolor Society dove ha vinto diversi premi. Considerato oggi uno dei migliori impressionisti contemporanei della Gran Bretagna, Yardley è stato oggetto di due documentari sulla pittura ad acquerello e tre libri sono stati scritti sulla sua opera, tra cui The Art of John Yardley, pubblicato nel 1990.

Royal Institute of Painters in Water Colours
Partita col nome di New Society of Painters in Water Colours nel 1807, quindi divenuta Associated Artists in Water Colours nel 1808, attrasse fin dal suo avvio artisti del calibro di William Blake, David Cox, Paul Sandby, Peter De Wint, ecc. Chiusa nel 1812, riaprì i battenti con nuove forze nel 1831 col nome di New Society of Painters in Water Colours per diventare, nel 1863, Institute of Painters in Water Colours, e aggiungere quindi il titolo di “Royal” nel 1885 per decreto della Regina Vittoria. Un ringraziamento speciale alla presidentessa Rosa Sepple, e all’intero Board di RI, composto dai magnifici artisti Naomi Tydeman, Deborah Walker, David Parfitt, Chris Myers, Jean Robinson, Sandra Walker, Robin Hazlewood, e Lillias August, sotto l'egida del membro onorario H.R.H. The Prince of Wales. (http://royalinstituteofpaintersinwatercolours.org/).

I commenti sono chiusi